American Heart Association
ACC Meeting
GICR - Congresso

Sono stati valutati gli effetti della gestione della anemia a lungo termine sulla ipertrofia ventricolare sinistra nei pazienti con malattia renale cronica non-in-dialisi, e sono state effettuate anal ...


Il sanguinamento è la complicanza più comune dopo intervento coronarico percutaneo ( PCI ) ed è associato ad un aumento di morbilità.L'incidenza di mortalità correlata al sanguinamento dopo intervento ...


La stenosi sottovalvolare aortica discreta è nota per la sua progressione emodinamica imprevedibile durante l'infanzia e per l’alto tasso di reintervento; tuttavia, i dati relativi all’età adulta sono ...


Pochissimi studi hanno misurato la penetranza della malattia e i fattori prognostici della cardiomiopatia di Chagas tra le persone asintomatiche infettate da Trypanosoma cruzi. È stato effettuato uno ...


Le anomalie nelle scansioni di risonanza magnetica sono comuni sia prima sia dopo l'intervento chirurgico per malattia cardiaca congenita nella prima infanzia. Uno studio ha valutato in modo prospetti ...


I rischi correlati alla partecipazione ad attività sportive per i pazienti con defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) non sono noti.Sono stati reclutati atleti con defibrillatore cardioverte ...


La dissezione aortica acuta è una condizione prevenibile pericolosa per la vita. Tuttavia, non ci sono studi basati sulla popolazione prospettici di incidenza o di esito per la comprensione dei fattor ...


I livelli basali di proteina C-reattiva ( CRP ) predicono gli eventi avversi cardiovascolari maggiori ( MACE: morte, infarto miocardico, ictus, rivascolarizzazione coronarica e ricovero per angina ins ...


La miocardite attiva è caratterizzata da grande eterogeneità della presentazione clinica e dell’evoluzione. Uno studio ha descritto le caratteristiche e l'evoluzione a lungo termine di un ampio campio ...


L'infiammazione è correlata ad eventi cardiovascolari avversi, ma la sua associazione con la morte cardiaca improvvisa è tema controverso. Soggetti molto anziani, che sono particolarmente a rischio di ...


In alcuni studi, uno stretto controllo glicemico con Insulina ha migliorato gli esiti negli adulti che si dovevano sottoporre a chirurgia cardiaca, ma tali benefici non sono stati dimostrati in bambin ...


Precedenti studi hanno indicato che una maggiore durata del complesso QRS nel tracciato ECG è correlata al rischio di morte per tutte le cause. Tuttavia, l'associazione tra durata del QRS con il ris ...


Fino al 25% dei pazienti con malattia di Kawasaki non-trattata e il 5% di quelli trattati con immunoglobuline per via endovenosa svilupperanno aneurismi coronarici. Aneurismi persistenti possono rim ...


Il convenzionale intervento di innesto di bypass coronarico eseguito con l'uso del bypass cardiopolmonare è un trattamento ben validato per i pazienti con cardiopatia ischemica. L’intervento di byp ...


Non è stato creato nessun punteggio di rischio semplificato per predire la mortalità a lungo termine dopo intervento di innesto di by-pass coronarico. Il New York State Cardiac Surgery Reporting Sy ...